mercoledì 20 marzo 2013

Dolce di Ricotta e Ribes

 
Questa ricetta partecipa alla sfida di Marzo 2013 Un Dolce al Mese



Circa due settimane fa ne ho preparate due porzioni alla fine di un corso di cucina a tema, ecco come:
Ho preso un etto di ricotta romana e l'ho messa in un colino per poi coprirla con un velo di garza, sotto un peso in modo da eliminare tutto il siero rimasto, mi occorreva un composto asciutto.

In una casseruola ho lavorato un tuorlo con un cucchiaio di zucchero fino a farlo diventare gonfio e spumoso, ho aggiunto poi un cucchiaio di marsala secco, mescolando con una frusta.

Ho preso una casseruola a bordi alti e l'ho messa su fuoco leggero, continuando a lavorare quasi a farla  raddoppiare di volume, senza però portarla ad ebollizione.
Una volta tolta dal fuoco l'ho lasciata raffreddare, mescolando di tanto in tanto.

Ho preso il contenuto di mezzo cestino di ribes, l'ho lavato bene in acqua molto fredda, scolato e asciugato delicatamente con un canovaccio.

In una ciotola ho mescolato molto delicatamente la ricotta, oramai asciutta, con il composto di zabaione, aggiungendo mezzo etto di mascarpone (che, volendo, può essere sostituito da altrettanta panna montata) e un'altro cucchiaio di zucchero.

Per ogni porzione ho sbriciolato due savoiardi direttamente all'interno di una coppa classica da cocktail e li ho bagnati con mezzo cucchiaio di crème de cassis, un liquore al ribes che si trova facilmente anche al supermercato.

Ho poi aggiunto un paio di cucchiai di ribes lavati e asciugati e due abbondanti cucchiaiate della crema di ricotta allo zabaione.

Una fogliolina di menta per guarnire e il dessert è pronto.

Ora serve solo qualcuno con cui condividerlo!